logo


All’ondata di proteste a pochi giorni dal settimo anniversario della rivoluzione, il governo risponde rifiutando alcuna manovra di aggiustamento della finanziaria “lacrime e sangue[...]
Numerose conquiste, le prime elezioni politiche democratiche, una nuova costituzione, parità tra uomo e donna. Ma anche scarsi miglioramenti socio-economici[...]
La legge finanziaria è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso, dice la politologa Olfat Lamloum. I giovani sono delusi dalla rivoluzione, dall’elevato costo della vi[...]
Il voto di ieri in Assemblea Generale Onu ha mostrato i cambiamenti interni all’Africa nei rapporti con Tel Aviv. Che avanza con accordi economici, tecnologia e migranti[...]
Oggi la nostra rubrica settimanale sul continente africano vi porta in Sud Sudan, Tunisia, Uganda e Somalia[...]
Nuovo appuntamento settimanale con la rubrica “Focus on Africa”. Oggi vi portiamo in Kenya, Tunisia, Sudafrica e Repubblica Centrafricana di Federica Iezzi Tunisia La Tunisia conti[...]
Dopo l'arresto di quattro giovani per aver fumato e bevuto in pubblico durante le ore di digiuno del Ramadan, si allarga la protesta online e in piazza. Nel silenzio dei partiti po[...]
Presidi e sit-in stanno facendo emergere una nuova leadership, ma non esistono ancora strutture stabili. Il governo parla di dialogo, ma poi opta per le misure dell'Fmi[...]
Dopo la morte, lunedì, di un manifestante non si spengono le manifestazioni nel sud del paese per lavoro e redistribuzione della ricchezza[...]
Ieri il presidente Essebsi ha annunciato il dispiegamento delle forze armate a protezione delle compagnie estrattive, dopo proteste e sit-in di migliaia di tunisini senza lavoro[...]