logo


Salgono le vittime della repressione: ieri la polizia ha ucciso un minore e un medico a Khartoum. Le manifestazioni si allargano al Darfur. Ma Bashir non cede[...]
Nena News pubblica la seconda parte del racconto di Mirca Garuti dal campo del Bashur dove è stata messa in pratica l’ideologia socialista elaborata dal leader curdo “Apo” Abdullah[...]
Esplosione in volo, sei morti e decine di feriti. Tra loro i vertici dell'esercito e dell'intelligenge del governo ufficiale[...]
Il ministro degli esteri Riad al Malki a metà gennaio presenterà di nuovo la richiesta per il riconoscimento pieno della Palestina. Il veto Usa con ogni probabilità farà naufragare[...]
Entrato in vigore ieri il cessate il fuoco, ma si registrano scontri sporadici. Da oggi l'Onu dovrebbe monitorarne la tenuta. Alzano la voce i separatisti meridionali, esclusi dai [...]
Il presidente turco ha ribadito ieri l’intenzione di Ankara di avanzare nella zona orientale dell’Eufrate con l’obiettivo palese di porre fine al confederalismo democratico curdo. [...]
Distrutta all'alba la casa della famiglia di Ashraf Naalwa, sospettato dell'uccisione di due israeliani vicino alla colonia di Ariel, e consegnato un'ordine di demolizione alla fam[...]
I ribelli sciiti e il governo yemenita sostenuto dall’Arabia Saudita hanno raggiunto ieri un accordo che potrebbe portare ad un clima più distensivo in vista dei negoziati politici[...]
Prosegue il dialogo intra-yemenita in Svezia, seppure resti lontana la soluzione politica, impossibile senza un cambio di rotta della comunità internazionale[...]
Esiste un'nuovo nuovo' antisemitismo, che è reale, scrive Richard Falk: è l'odio verso gli ebrei e il contemporaneo sostegno a Israele da parte dei gruppi fascisti e razzisti[...]