logo


Lavoro minorile, matrimoni precoci e difficoltà ad accedere all'istruzione: sono due milioni i minori siriani che nel loro paese e in quelli vicini non vanno a scuola[...]
La stampa israeliana rende noto il piano votato dal governo Netanyahu domenica: 5mila dollari al Rwanda per ogni richiedente asilo deportato[...]
Il progetto nasce con l’obiettivo di ridurre il traffico e contenere l’aumento di popolazione previsto nel Paese. Dovrebbe essere realizzato in cinque fasi entro il 2050 e sorgere [...]
Dal capo dello Stato Aoun all’Alto consiglio islamico sciita secco rifiuto della «proposta» del presidente Usa [...]
Prosegue la missione annuale a Beirut del Comitato per non dimenticare Sabra e Shatila [...]
35 anni fa il massacro. Oggi ai profughi palestinesi si sono aggiunti migliaia di rifugiati della guerra in Siria. Tutti vivono ai margini, tra malattie, violenza e aggressività[...]
Alimentata dai proclami anti-migranti di Netanyahu e della destra cresce la rabbia degli abitanti dei quartieri poveri di Tel Aviv contro eritrei e sudanesi[...]
L’artista Thaer Maarouf spedisce ai leader del mondo le calzature con cui i profughi siriani hanno raggiunto le porte d’Europa. May e al-Sisi le rimandano indietro: a carico del de[...]
In crescita esponenziale i matrimoni precoci che coinvolgono minorenni siriane fuggite dalla guerra. Dietro simili scelte, stanno povertà e miseria nei paesi di accoglienza[...]
Dietro le sbarre del centro di detenzione Abu Salim, dove migliaia di migranti, donne e bambini inclusi, aspettano per mesi, in condizioni estreme, una risposta alle loro domande. [...]