logo


L'esperienza di Lema Nazeh, del Comitato di Coordinamento dei comitati popolari nei Territori Occupati, alla Casa internazionale delle donne di Roma[...]
«Il capitalismo globale reprime i popoli usando il concetto di pacificazione. Ma l’Occidente non ha molta esperienza in questi conflitti. E Israele gli fornisce l'high tech»[...]
Il quotidiano Haaretz scrive che la protesta riguarda la confisca di strutture mobili e attrezzature che i Paesi avevano reso disponibili per le comunità beduine nell’area C,[...]
Il processo di riconciliazione tra le due formazioni politiche  procede a gonfie vele, forse troppo. Se gli interessi di tante potenze internazionali sembrano concordare, c’è[...]
Intervista all'analista Ghassan Khatib: «Hamas voleva liberarsi dell'incombenza del governo di due milioni di palestinesi, l'Anp può affermare di aver ripreso Gaza»[...]
Il libro di Chiara Cruciati e Michele Giorgio ci dà una ricostruzione accurata del contesto e del passato, che è ciò che manca anche ai lettori attenti ma non specialisti[...]
Per il ministro della difesa israeliano ormai l'esercito libanese è parte della milizia del movimento sciita Hezbollah, quindi un obiettivo da colpire in una futura guerra. Beirut:[...]
L'appello di Badran Jaber e la storia dell'avvocato franco-palestinese Salah Hamouri ricordano - nei giorni della riconciliazione Hamas-Fatah - la condizione dei prigionieri politi[...]
Il presidente americano congela il trasferimento della sede diplomatica Usa da Tel Aviv a Gerusalemme e fa arrabbiare gli israeliani. I dirigenti palestinesi sono soddisfatti[...]
Il caso della comunità beduina è lo specchio delle politiche di trasferimento forzato nel deserto del Naqab. Dove ora ai villaggi mai riconosciuti si aggiunge la revoca della citta[...]