logo


Uno dei leader delle proteste del 2011 è stato condannato ieri per aver diffuso “false notizie e aver fatto dichiarazioni sulla situazione interna del regno”. I gruppi umanitari, p[...]
I tre giganti petroliferi mondiali parteciperanno all’espansione del 30% della produzione di gas di Doha. Fallisce la mediazione del Kuwait[...]
A dare la notizia è il Bird, l’Istituto per il Bahrain per i diritti e la democrazia. La polizia non avrebbe detto alla famiglia dove l’ha portata né per quale motivo è detenuta. A[...]
Nonostante il boicottaggio, Doha alza la voce e si dice pronta a risolvere il contenzioso con i vicini a patto che siano tolte le sanzioni contro di lei. L’Onu, intanto, è “allarma[...]
Il motivo: un articolo sulle proteste in corso in Marocco ritenuto da Manama “offensivo nei confronti di un paese arabo fratello”. La scorsa settimana era stato sciolto il partito [...]
Lo scontro, sempre più duro, tra Qatar e Arabia saudita minaccia la formazione dello schieramento sunnita che il presidente Usa, con la benedizione del premier israeliano, vorrebbe[...]
I giudici della Suprema corte amministrativa, piegati ai voleri del monarca sunnita, hanno decretato lo scioglimento del più antico dei partiti nel Golfo. Una settimana fa la poliz[...]
La repressione di re Hamad procede inarrestabile: ieri 17 persone sono state condannate alla prigione perché “appartenenti ad un gruppo terrorista”. Colpita anche la stampa: una gi[...]
Il villaggio, da mesi assediato dalle forze dell’ordine locali, è il luogo in cui risiede il religioso d’opposizione shaykh Isa Qassim a cui è stata tolta la cittadinanza lo scorso[...]
Il noto dissidente soffrirebbe di problemi di cuore e depressione. L’attivista Abdul Hadi al-Khawajah, intanto, non tocca cibo da due settimane per protestare contro la “detenzione[...]