logo


La manifestazione, che avrà luogo nella città algerina dal 2 al 31 luglio, conferma il suo ruolo di incontro tra diversità e di interscambio culturale ponendo al centro dell’attenz[...]
Nessuna sorpresa: affluenza bassissima e vittoria del Fronte di Liberazione Nazionale. Persa ogni speranza in una classe politico-militare responsabile della grave stagnazione econ[...]
22 milioni i cittadini chiamati oggi alle urne per le legislative. Ma gli analisti prevedono che saranno molti di meno: la diffusa apatia deriva dalla consapevolezza che il vero po[...]
Espressione artistica che caratterizza i contesti dominati dai conflitti sociali, viene utilizzata dagli artisti mediorientali per incidere sulla realtà trasformando l'esperienza d[...]
L’ente è nato per diffondere e ispirare la produzione culturale indipendente dei Paesi arabi e delle comunità della Diaspora [...]
Il Sahara Occidentale è riconosciuto dalle Nazioni Unite dal 1964 come territorio da decolonizzare confermemente alla Risoluzione 1514 del 1960. Nel novembre 1975, con la Marcia V[...]
Governmental solidarity has become a thing of the past. Even presidential arbitration no longer exists, in order to defuse the disputes between the ministers by Saad Bouakba –[...]
Under his leadership, Western Sahara's plea was heard and its legitimacy recognised globally[...]
Solo il Libano e l'Iraq si sono astenuti, l'Algeria ha espresso "riserve". La risoluzione approfondisce la frattura tra i Paesi arabi e tra sunniti e sciiti. E potrebbe aprire la s[...]
Amid growing security and economic tensions, the Algerian government is accused of silencing critical voices[...]