logo


Espressione artistica che caratterizza i contesti dominati dai conflitti sociali, viene utilizzata dagli artisti mediorientali per incidere sulla realtà trasformando l'esperienza d[...]
Ieri il dissidente emiratino Ahmad Mansour è stato fermato dalle autorità di Abu Dhabi perché accusato di “crimini cibernetici”. Nelle stesse ore, l’attivista bahreinita Ibrahim Sh[...]
Prende sempre più corpo l'idea di una alleanza militare tra Arabia saudita, Egitto, Emirati e Giordania sulla spinta della politica del pugno di ferro contro Tehran rilanciata da T[...]
Gli Emirati Arabi Uniti, insieme ai Paesi del Consiglio di Cooperazione del Golfo appaiono in una fase di riassestamento del proprio posizionamento mediorientale. In questo senso v[...]
Domenica un attivista bahrenita è stato accusato di «istigazione all’odio» per un’intervista in cui aveva criticato il regno. Due sostenitori della Fratellanza Musulmana sono stati[...]
L’iniziativa, lanciata martedì dalla ong statunitense Human Rights Watch, raccoglie le storie di 140 attivisti incarcerati per aver criticato i propri governi. Il mese prossimo, in[...]
La vicenda di Ahmad Mansour, controllato dai servizi segreti degli Emirati grazie a un soft dell’azienda israeliana Nso, ha fatto emergere le produzioni “speciali”[...]
Ottantaquattro civili uccisi, 18 feriti in condizioni gravi: è questo il bilancio (provvisorio) del massacro compiuto ieri da un camion guidato da un franco-tunisino sul lungomare [...]
Il ministro degli Esteri emiratino accusa le "agende esterne" per aver interpretato erroneamente le sue parole di qualche giorno fa circa un prossimo ritiro delle truppe di Abu Dha[...]
Cinque giorni fa un rapporto delle Nazioni Unite denunciava la coalizione anti-houthi per aver causato il 60% di vittime e dei feriti tra i bambini nella guerra in Yemen. Ieri le p[...]