logo


Domani il popolo iraniano sarà chiamato ad eleggere il proprio presidente. In questo contesto l'elemento economico diventa fattore centrale del dibattito politico e elettorale[...]
Oggi è la festa dei lavoratori e il compleanno della nostra agenzia, nata in una data non casuale: lavoratori, diritti, conflitti sociali ed economici sono alla base del nostro lav[...]
Nelle piantagioni di cacao e nelle miniere d'oro: è il destino di molti bambini africani, costretti a lavorare per sostenere le famiglie. In totale assenza di sicurezza[...]
La Misr Spinning and Weaving Company è il più grande complesso industriale tessile nella regione, conosciuta anche fuori dei confini egiziani per l'attivismo di operai e sindacati[...]
Riyadh ha annunciato la futura capitalizzazione della compagnia di Stato, sintomo del profondo mutamento in atto nell'economia e nella politica del paese[...]
Con la scoperta del bacino marino Leviatano, Israele è passato da importatore di gas a esportatore, fondando le sue fortune sulla pace economica con i vicini arabi[...]
Con la scoperta del bacino marino Leviatano, Israele è passato da importatore di gas a esportatore, fondando le sue fortune sulla pace economica con i vicini arabi[...]
Gli Emirati Arabi Uniti, insieme ai Paesi del Consiglio di Cooperazione del Golfo appaiono in una fase di riassestamento del proprio posizionamento mediorientale. In questo senso v[...]
Il 30 Novembre l'accordo Opec sul taglio della produzione è stato confermato, ma sui mercati pesa l'incognita del raggiungimento di un'intesa tra Paesi Opec e non-Opec durante il m[...]
Dopo la ventata di ottimismo data dall'accordo di Algeri, il prezzo del petrolio ha ricominciato a scendere. Il ruolo di Ryad in questo contesto di disequilibrio è centrale e rigua[...]