logo


Il presidente al-Sisi vola a Riyadh per rilanciare con re Salman progetti comuni e investimenti miliardari dopo mesi di tensioni sulla Siria e le isole di Tiran e Sanafir[...]
Riyadh ha annunciato la futura capitalizzazione della compagnia di Stato, sintomo del profondo mutamento in atto nell'economia e nella politica del paese[...]
Dalla Casa Bianca messaggi contraddittori: l’ambasciatrice all’Onu Haley punta sulla rimozione del presidente siriano, il segretario di Stato Tillerson sull’Isis[...]
Intervista all’analista Ali Hashem, del portale al Monitor: sul piano militare i missili lanciati dagli Usa non cambiano nulla. In Iran invece rafforzano conservatori e radic[...]
Cinquantanove missili Tomahowk lanciati dal Mediterraneo orientale hanno colpito un aeroporto nei pressi di Homs, uccidendo 6 avieri e 9 civili e distruggendo aerei da combattiment[...]
Con gli Houthi assediati economicamente, i costi umani del prosciugamento delle fonti di entrata del gruppo ribelle sono più alti di quanto gli yemeniti possano permettersi[...]
Il premier vola a Riyadh dopo il vertice arabo di Amman. I media danno spazio alla volontà Usa di tagliare i finanziamenti all'esercito libanese[...]
Ad esclusione del presidente siriano Bashar Assad, i leader della Lega araba si riuniscono oggi sul Mar Morto per discutere dei problemi in Medio Oriente e Nordafrica[...]
Sono trascorsi 24 mesi dal lancio di “Tempesta Decisiva”, un conflitto che l’Arabia Saudita non riesce a vincere ma che ha messo in ginocchio il paese[...]
Euforia a Riyadh per i risultati del viaggio a Washington del figlio del re e vice principe ereditario Mohammed bin Salman[...]