logo


Alla guida dell’esecutivo di coalizione Habib Essid, vecchia conoscenza del passato regime di Ben Ali, che ha promesso riforme economiche e soprattutto sicurezza. A Ennahda il mini[...]
Il Parlamento, di cui Nidaa Tounis possiede la maggioranza relativa, ha nominato come primo ministro Habib Essid, funzionario di spicco del ministero dell'Interno nell'era di Ben A[...]
Chi sarà in grado di contrastare i prossimi attacchi alla poche conquiste della rivoluzione? In assenza di un'opposizione, il futuro della democrazia tunisina appare buio.[...]
Beji Caid Essebsi, leader di Nidaa Tounis, verso la conferma ufficiale dopo il ballottaggio di ieri. Affluenza al 60%, imponenti le misure di sicurezza. [...]
A due giorni dal ballottaggio, un gruppo affiliato allo Stato Islamico rivendica l’omicidio di Belaid e Brahmi e promette nuovi attacchi. [...]
Nel libro di Shams Nadir, "I Portici del Mare", il poeta tunisino crea storie fantastiche che portano alla memoria personaggi, eventi e luoghi leggendari.[...]
There is no natural alliance among the various parties, and press reports have suggested a grand coalition between the two top vote-getters may be possible[...]
Oltre 5 milioni di cittadini oggi alle urne. Secondo turno il 23 novembre. Il Paese, considerato l’unico successo delle primavere arabe, è alle prese con problemi economici, [...]
With the approach of the Tunisian elections, some parties are trying to link the Ennahda party to conservative religious groups, although the Islamist party has been distancing its[...]
L’ombra dell’islamismo radicale si allunga su un voto storico, che si tiene in un clima di delusione per le promesse mancate dopo la caduta di Ben Ali. La sfida per la guida del Pa[...]