logo


Falsa partenza, rimandato a fine mese l’incontro voluto da Mosca tra il premier del governo di unità nazionale e il generale ribelle. La vera faccia dell’accordo siglato con Roma, [...]
Libia ed Italia firmano un nuovo accordo per contrastare l'immigrazione clandestina. I paesi europei avallano mentre si alzano voci di denuncia per le condizioni di vita dei migran[...]
Islamisti cacciati dalla città. Tripoli: «Tobruk ha messo la bomba all’ambasciata italiana». Putin punta sul generale ribelle e sul negoziato con al-Sarraj. Scavalcando l’Onu[...]
Ghwell ritenta il “golpe” e fa vacillare l’accordo tra Italia e al Serraj. Il capo del disciolto governo islamico di salvezza nazionale ha fallito di nuovo la presa del potere[...]
Dopo molti mesi di battaglia, Sirte è caduta. I militanti dello Stato Islamico hanno dovuto lasciare la città che è così tornata sotto il controllo del Governo centrale. La fine de[...]
Dopo la ventata di ottimismo data dall'accordo di Algeri, il prezzo del petrolio ha ricominciato a scendere. Il ruolo di Ryad in questo contesto di disequilibrio è centrale e rigua[...]
Nel caos libico il ruolo italiano diventa sempre più significativo ed evidente. L'impegno militare si interseca con gli investimenti economici [...]
A fine settembre è stato raggiunto ad Algeri un accordo tra i Paesi OPEC per il taglio della produzione petrolifera. Un accordo fondato su interessi differenti e divergenti che ris[...]
La guerra, quantomeno quella diplomatica, tra Tripoli e Tobruk è iniziata. Contemporaneamente si configura un contesto in cui anche l'opzione militare diventa praticabile. [...]
Haftar rimette i terminal della Mezzaluna petrolifera sotto la giurisdizione dell'autorità nazionale libica. Lo scontro tra Tripoli e Tobruk, ancora solamente politico, si arricch[...]