logo


By entering into an agreement with the Nusra Front in Idlib, Ankara is seeking to interpret the Astana agreement to serve its own war with the Kurds, says Nasser Sharara by Nasser [...]
La decisione è la conseguenza della tensione con il governo di Baghdad seguita al referendum sull’indipendenza del mese scorso nel Kurdistan iracheno. Intanto l’esercit[...]
La “capitale” dell’Isis non è ancora del tutto libera, 300 miliziani resistono. E non è nota la sorte dei 275 islamisti evacuati in questi giorni[...]
La scorsa notte convogli di veicoli militari turchi sono entrati nella zona di de-escalation della provincia settentrionale siriana. Secondo l’Els, sarebbero stati scortati dall’ex[...]
Baghdad taglierà il budget alla città contesa con Erbil. Mandati d’arresto per gli organizzatori del referendum kurdo sull'indipendenza. Lievitano i prezzi di pistole e granate[...]
La questione chiave non è se l'operazione della Turchia a Idlib eliminerà i gruppi islamisti, ma se Ankara li giudicherà proxy utili per la guerra all'espansione kurda[...]
Il 10 ottobre 2015 due kamikaze dell'Isis saltarono in aria alla manifestazione per la pace indetta dall'Hdp: 102 morti, 500 feriti. Ma un'inchiesta seria non è mai partita[...]
Gli arresti dei sostenitori (veri o presunti) del religioso Gulen continuano a ritmo sostenuto: solo nell’ultima settimana la polizia ha arrestato 800 persone. Iniziato ieri il pro[...]
Ha preso il via la nuova campagna militare della Turchia, stavolta con la copertura aerea russa. Obiettivo: monitorare la tregua intorno a Idlib. Ma lo scopo vero è tenere sotto pr[...]
In 48 ore due importanti visite di Stato rimescolano le carte. Russia e Iran usano il maggior potere contrattuale ottenuto in Siria per spingere Turchia e Arabia Saudita[...]