logo


Gli sfollati del cantone curdo, da marzo in campi profughi improvvisati, manifestano la loro rabbia dopo la decisione della Corte Europea per i diritti umani di non intervenire con[...]
A quasi otto mesi dall’occupazione del cantone curdo siriano, sono ancora migliaia gli sfollati nei campi improvvisati. Tra loro molte famiglie cristiane e un prete, Diyar, che ogg[...]
I gruppi di opposizione hanno occupato il 75% degli uliveti del cantone curdo. Rojava denuncia stupri e saccheggi. E Ankara risarcisce le famiglie dei “ribelli” uccisi e feriti[...]
Campi improvvisati ai confini con Israele e Giordania. Damasco riprende il 60% del sud. Il 2018 l'anno con il più alto numero di profughi siriani[...]
Accordo tra Washington ed Ankara: via le Ypg/Ypj dalla città liberata dall'Isis. Il doppiogiochismo statunitense serve i progetti di zona cuscinetto di Erdogan. Intanto l’organizza[...]
Il summit di ieri tra Russia, Iran e Turchia definisce la strategia attuale dei tre attori: Mosca e Teheran danno ai turchi un silenzioso via libera a nord per impedire la framment[...]
Intervista a Idriss Nassan, ex co-ministro degli Esteri di Kobane: «Chi è rimasto è stato derubato di tutto, i miliziani dell’Els hanno occupato le case»[...]
Sette studenti detenuti dopo un raid nel campus dell’Università Bogazici e le dichiarazioni di Erdogan che li ha bollati come terroristi[...]
Intervista alla giornalista curdo-turca Aylina Kilic: «Il progetto di confederalismo di Rojava resisterà perché gode di una base sociale»[...]
Iraq, Turchia, Siria: il popolo curdo celebra il nuovo anno in solidarietà con il cantone occupato. Una primavera di liberazione dall’oppressore, iniziata 26 secoli fa da Kawa, fab[...]