logo


Ivan Grozny Compasso ci porta a Kobane a tre anni dalla liberazione della città dalla presenza dello Stato Islamico (Is). La città prova a ritornare alla normalità, ma pesano le mi[...]
I curdi pronti a colloqui senza precondizioni con il governo, naturale risposta all'intesa tra Stati uniti e Ankara che si sono unilateralmente presi la città di Manbij[...]
Accordo tra Washington ed Ankara: via le Ypg/Ypj dalla città liberata dall'Isis. Il doppiogiochismo statunitense serve i progetti di zona cuscinetto di Erdogan. Intanto l’organizza[...]
Gli ultimi islamisti in corso di evacuazione da Ghouta est vengono trasferiti nel nord del paese, in zone strategiche per l'operazione della Turchia, aprendo a nuovi possibili conf[...]
Intervista a Idriss Nassan, ex co-ministro degli Esteri di Kobane: «Chi è rimasto è stato derubato di tutto, i miliziani dell’Els hanno occupato le case»[...]
Intervista alla giornalista curdo-turca Aylina Kilic: «Il progetto di confederalismo di Rojava resisterà perché gode di una base sociale»[...]
I racconti dal cantone curdo-siriano: l'opposizione ad Assad sta creando istituzioni parallele per giustificare l'occupazione. Decine di morti a Ghouta[...]
Erdogan has denied that he wants to annex Afrin to Turkey. Those who doubt his intentions may view raising the Turkish flag in the heart of the city as the first step towards its &[...]
A tre giorni dal Newroz, truppe turche e miliziani dell’Esercito Libero Siriano prendono la città del cantone e distruggono i simboli dell’identità curda[...]
Ankara avanza nella città curda, forte della sua superiorità militare e del silenzio internazionale. Le autorità turche parlano con insistenza di “safe-zone” al confine in cui sist[...]