logo


La scorsa notte convogli di veicoli militari turchi sono entrati nella zona di de-escalation della provincia settentrionale siriana. Secondo l’Els, sarebbero stati scortati dall’ex[...]
La questione chiave non è se l'operazione della Turchia a Idlib eliminerà i gruppi islamisti, ma se Ankara li giudicherà proxy utili per la guerra all'espansione kurda[...]
In manette dipendente del consolato americano, ingressi sospesi. Ma Erdogan non si ferma: ieri un secondo mandato d’arresto. Intanto i carri armati turchi entrano a Idlib. Già si p[...]
Il ministro degli esteri Muallem ha detto che il governo è disposto a concedere maggiori poteri ai curdi una volta che la battaglia contro lo Stato Islamico sarà finita. Bombardame[...]
INTERVISTA. Parla Abu Mahdi al Shaabi, comandante militare del movimento sciita: assieme all'esercito governativo siriano abbiamo conseguito una vittoria, ora ci aspetta la guerra [...]
Hayat Tahrir al-Sham ha ieri lanciato un ampio attacco contro le truppe dell’esercito siriano. A fianco dei jihadisti ci sono anche i “moderati” dell’Esercito siriano libero. Tensi[...]
L’esercito iracheno avanza nella “capitale” dell’autoproclamato Stato islamico: nella città vecchia resterebbero ormai soltanto 300 miliziani. Ieri, intanto, l’Organizzazione per l[...]
Interviente Mosca: nessun raid con gas tossici, Damasco ha centrato un deposito di munizioni. L'attacco permette al fronte anti-Assad di ricompattarsi, dimenticando le stragi qaedi[...]
Ieri esplosioni contro i convogli avevano sospeso il trasferimento dei miliziani. Hezbollah: inclusi nell’accordo anche i villaggi di Fua e Kefraya e le città di Madaya e Zabadani[...]
In un rapporto pubblicato oggi, l'ong inglese denuncia i crimini compiuti da cinque formazioni anti-Asad nella provincia di Idlib e Aleppo. Tra di loro, vi sono anche organizzazion[...]