logo


Ufficiale della Guardia costiera libica, uomo forte di Zawiya, per l'Onu "a capo di una cupola mafiosa". Così il potente ministro degli Interni si mostra all'esterno come sola alte[...]
Rinvenuti altri 8 resti umani in 3 nuove fosse. Ma il massacro compiuto dalle forze cirenaiche di Haftar potrebbe avere una portata maggiore. Intanto, per la liberazione dei maritt[...]
Il vertice a Ginevra il 5 o il 15 ottobre, sponsorizzato dall'Onu, sembra aprirsi sotto buoni auspici. Haftar sblocca i giacimenti chiusi all'inizio dell'anno e la Noc risponde rev[...]
Il paese nel caos: prima del leader di Tripoli si era dimesso anche il premier della Cirenaica[...]
Il parlamento del Cairo autorizza al-Sisi a dispiegare l'esercito a sostegno di Tobruk. Haftar, in ritirata, ci spera. Ma si aprirebbe una guerra regionale difficilmente gestibile[...]
La novità delle ultime ore è che di fronte agli insuccessi militari dell’Enl, anche la stampa pro-Haftar non è più compatta nel difendere il generale cirenaico [...]
Al-Sisi sveste i panni del mediatore, ma Di Maio lo chiama lo stesso «attore chiave». Si rivedono gli Usa, in visita a Tripoli e Bengasi. Voci di un accordo per Sirte tra Haftar e [...]
Cade nel vuoto la proposta di sabato del Cairo, intesa a salvare l’alleato Haftar. I combattimenti si spostano nella città costiera, strategica per i terminal petroliferi. L’Onu, i[...]
Sul terreno, però, la situazione è ben diversa: gli scontri tra il Gna di Tripoli e l’esercito di Haftar che fa capo a Tobruk (est del Paese) continuano. Tensione alta anche dopo l[...]
Da Tripoli a Bengasi, i due rivali fanno sempre più uso di combattenti stranieri, con il conflitto siriano - e i suoi protagonisti - che si sposta sul campo di battaglia libico. Ad[...]