logo


Gli ultimi giorni hanno visto l’intensificarsi della campagna militare contro la provincia di Qatif: 20mila residenti su 30mila sono fuggiti dopo che case e negozi sono stati distr[...]
Secondo gli attivisti, almeno 5 persone sono state uccise in due giorni durante l’operazione sicurezza compiuta delle autorità saudite nella regione orientale del Paese. La Corte s[...]
Dopo tre anni di occupazione Isis con clandestinità e stazioni «pirata», riaprono i negozi di dischi, i tassisti accendono la radio e il violino di Ameen ritorna a suonare[...]
L’attentato è avvenuto ieri nel villaggio di Jaw (a sud di Manama). La tensione resta alta nel Paese dove continua il duro giro di vite di re Hamad contro gli oppositori[...]
Le vittime sono state condannate ieri per l’uccisione (presunta) di tre poliziotti nel 2014. Tensione altissima nella monarchia sunnita: scontri con la polizia nei villaggi sciiti.[...]
Mentre il cimitero più antico del mondo a Najaf seppellisce 100 combattenti sciiti al giorno, 62mila sfollati sunniti restano senza aiuti. E se Fallujah è quasi libera, lo Stato Is[...]
Un nuovo documentario della regista anglo-irachena Hoda Yahya Elsoudani affronta il tema della divisione tra Sunniti e Sciiti dal punto di vista di due giovani sorelle di Hanan Che[...]
Tre esplosioni colpiscono Sadr City e i quartieri nord di Baghdad. La gente in piazza accusa il governo. Il ministro Pinotti inaugura il dispiegamento di 500 soldati nella diga di [...]
Gli Arabi e l’Iran hanno una sola alternativa sulla regione: sedersi intorno a un tavolo e delineare una mappa di interessi comuni, sostiene Urayb ar-Rintawi sul quotidiano giordan[...]
Dobbiamo abbandonare la narrativa secondo la quale i conflitti civili sono guidati da antichi odi primordiali e affrontare le vere cause dei conflitti duraturi[...]