logo


Dopo una settimana di negoziato, nessun passo avanti. Ieri il governo ha accusato le opposizioni di boicottare il tavolo. Nel nord del paese sempre più vicino lo scontro Damasco-An[...]
Il ministro degli Esteri Shoukry a Washington. Tillerson: nuovi aiuti militari e sostegno economico. Aziende russe preparano la zona industriale di Mosca a Port Said[...]
Nel nord del paese si allarga lo scontro tra “ribelli” e governo. A Ginevra le opposizioni rigettano le proposte di Damasco. All'Onu la Russia oppone il veto agli Stati Uniti[...]
Almeno 29 morti alle porte della città che ieri la Turchia ha detto di aver ripreso. Tensioni a Ginevra alla prima sessione: dopo una lunga attesa il tavolo è stato aperto [...]
La solida relazione tra Teheran e Mosca, testata nel contesto siriano, potrebbe ulteriormente ampliarsi nei prossimi mesi. Tuttavia, tra le due potenze vi è un diverso approccio ri[...]
Gli Stati Uniti ammettono l’uso di uranio impoverito in raid del 2015. Intanto ad Astana il dialogo si chiude senza un accordo sulla tregua[...]
Oggi si discute della tregua a Astana, tra una settimana l’Onu a Ginevra per la road map. L’Italia cede su Assad, de Mistura nega la spartizione. "Ribelli" sotto tiro degli ex al-N[...]
Nella comunità alla frontiera con la Turchia rischiano di scontrarsi forze governative e opposizioni, portatori di interessi diversi. Ieri un raid russo ha ucciso 3 soldati turchi[...]
L’esercito siriano riprende la valle vicino Damasco, modello del conflitto che verrà: scontri in aree strategiche in parallelo con un fragile negoziato della redazione Roma, 30 gen[...]
Islamisti cacciati dalla città. Tripoli: «Tobruk ha messo la bomba all’ambasciata italiana». Putin punta sul generale ribelle e sul negoziato con al-Sarraj. Scavalcando l’Onu[...]