logo


Gli osservatori avranno l'incarico di monitorare le condizioni dei civili che rimarranno nella zona orientale della città. Ambasciatore siriano all'Onu: ad Aleppo ci sono 12 agenti[...]
Le autorità siriane consentiranno il passaggio verso la città di Idlib agli islamisti e ai loro familiari. Il nuovo cessate il fuoco sarebbe frutto di una intesa tra Russia e Mezza[...]
Il 30 Novembre l'accordo Opec sul taglio della produzione è stato confermato, ma sui mercati pesa l'incognita del raggiungimento di un'intesa tra Paesi Opec e non-Opec durante il m[...]
Gli Usa senza più alternative, tra Assad e un’opposizione sunnita radicale, dicono sì al piano russo e poi cambiano idea. Mosca pone il veto al Consiglio di Sicurezza[...]
Sussulto all’Onu sulla Siria, dopo mesi di silenzio, ma la tregua non passa. La Russia ha preparato un piano di evacuazione per le opposizioni che rifiutano[...]
Ad Aleppo i “ribelli” prossimi alla sconfitta dialogano con Mosca che, però, non ha fretta. Nasce una nuova coalizione anti-Damasco, ma l’esercito avanza[...]
Almeno 16mila persone fuggono verso le zone governative e kurde. Opposizioni prossime alla sconfitta ma gli Stati Uniti che le hanno armate restano in silenzio[...]
Il confronto tra Russia, Turchia e Usa si sposta ad al-Bab: Ankara punta a indebolire i kurdi e a rafforzare le opposizioni e la propria influenza su di loro[...]
L’ombra del neo presidente Usa: il governo yemenita rifiuta il piano di tregua del segretario di Stato. Mosca dice di aver preso contatti con il tycoon e Assad lo definisce potenzi[...]
Il presidente eletto Usa potrebbe modificare gli equilibri della guerra: Mosca aumenta la flotta militare, Ankara si mostra come forza anti-Isis[...]