logo


Dopo i video che mostrano soldati iracheni giustiziare sospetti miliziani dell’Isis, Baghdad corre ai ripari. Le denunce di abusi sulla comunità sunnita aumentano[...]
L’esercito iracheno avanza nella “capitale” dell’autoproclamato Stato islamico: nella città vecchia resterebbero ormai soltanto 300 miliziani. Ieri, intanto, l’Organizzazione per l[...]
L'Arabia saudita il 25 febbraio ha inviato il ministro degli Esteri Adel al Jubeir a Baghdad, la prima visita dal 1990, nel tentativo di provare a sottrarre l'Iraq all'influenza ir[...]
Nella città siriana stazionano le truppe governative a difesa di una parte del territorio e circa 90mila civili, al momento isolati dall'Isis[...]
Dopo l’ennesima strage firmata Isis e le mancate riforme governative, la comunità sciita guidata dal religioso al-Sadr torna a manifestare[...]
Sabato migliaia di manifestanti hanno provato a entrare nella Zona Verde di Baghdad per chiedere la revisione dell’organismo che supervisionerà le elezioni provinciali di settembre[...]
Il premier al-Abadi ha annunciato stanotte l’inizio delle operazioni militari per riconquistare la “capitale” irachena dello Stato Islamico. Ma l’estremismo islamico non sta a guar[...]
Il presidente turco tuona contro il premier iracheno: "Stai al tuo posto. Parteciperemo alla battaglia per la città". L'esercito di Baghdad ammassa truppe alle porte della roccafor[...]
Due attentati in meno di 24 ore hanno causato oltre 30 vittime nei pressi di Baghdad tra ieri e oggi. 8 morti a Damasco (per colpi di mortaio lanciati dai ribelli), un bambino di d[...]
In nottata è stato colpito il tempio sciita di Sayyid Mohammed a Balad (70 km da Baghdad). Il premier al-Abadi azzera i vertici militari e di intelligence. Sale a 292 il numero del[...]