logo


Il premier iracheno si è detto disposto ad attuare le sanzioni americane contro l'Iran. Dietro la sua dichiarazione un insieme di fattori, soprattutto economici[...]
Ieri il presidente Usa ha detto di essere pronto a incontrare senza precondizioni il suo pari iraniano. Ma il Segretario di Stato Pompeo ha poi subito chiarito: “Solo se riducono i[...]
La Guida suprema iraniana ha detto ieri che “forze esterne” hanno cercato di trasformare le “legittime” proteste di fine dicembre in una “insurrezione volta rovesciare la Repubblic[...]
Il Consiglio dei Guardiani rigetta la candidatura del falco conservatore ad un mese dal voto. Occhi puntati sull’Ayatollah Khamenei, contrario alla sua partecipazione[...]
L'ex presidente sfidando il parere contrario della Guida suprema Khamenei ieri ha presentato la sua candidatura. La sua mossa però rischia di danneggiare il suo campo[...]
In migliaia scendono in piazza per celebrare i 38 anni dalla rivoluzione khomeinista e per mandare un messaggio al nuovo presidente statunitense[...]
Strade affollate a Tehran durante le esequie dell’ex presidente iraniano riformista. Messaggi di cordoglio di molte cancellerie arabe e occidentali. Silenzio da parte di Riyadh e d[...]
Teheran trova ora l'affare attraente a causa delle ricompense: i benefici economici del commercio e la soddisfazione di rientrare nella comunità delle nazioni. Ma se Teheran si asp[...]
Il blocco del presidente sbanca nella provincia di Teheran e perde di misura fuori. Grave sconfitta per i conservatori, che perdono figure chiave in parlamento e all’Assemblea degl[...]
Venerdì 26 si vota per il rinnovo del Majlis: il Consiglio dei Guardiani ha autorizzato solo 200 riformisti, su 6.200 autorizzati a candidarsi. Si moltiplicano i loro appelli, sopr[...]