logo


Il governo sotto pressione ha chiuso da stamattina la capitale fino a nuovo ordine, ma le manifestazioni proseguono lo stesso. Sale il bilancio delle vittime[...]
In piazza centinaia di laureati che hanno manifestato ieri contro la disoccupazione, la corruzione e la mancanza dei servizi. Per il governo, la colpa delle violenze è di un “grupp[...]
Nella notte le forze di polizia hanno ucciso un altro manifestante. Il totale delle vittime negli ultimi 3 giorni sale a 6[...]
Continuano le proteste contro Baghdad nel sud del Paese. A preoccupare i residenti, oltre agli scarsi interventi statali nell’area, anche il problema dell’inquinamento delle acque.[...]
Da una settimana le città sciite attraversate dalle manifestazioni contro il governo: «Assumeteci o chiudiamo i giacimenti di petrolio». Il governo sospende internet e manda l'eser[...]
La bomba-umana ha ucciso cinque persone nel settimo giorno del mese di digiuno islamico del Ramadan. La sua azione non è stata ancora rivendicata ma le autorità sospettano sia oper[...]
Con metà dei voti scrutinati il primo partito è la coalizione Sairoun, seconde le milizie sciite, solo terzo il favorito premier al-Abadi. Un voto di rottura[...]
Si apre oggi la Conferenza internazionale per la ricostruzione del paese. Presenti 70 Stati e 1.850 aziende straniere. Gli Usa si defilano a metà, l’Italia punta su energia e resta[...]
Sono almeno 38 i morti e un centinaio i feriti in un doppio attacco nella capitale, nonostante la dichiarazione del mese scorso del premier al-Abadi: l’Isis è stato sconfitto[...]
Il rapporto dell'Ap: un bilancio dieci volte più alto di quello ufficiale iracheno. Gli Usa si auto-attribuiscono solo 326 morti e aggiungono: non abbiamo le risorse per verificare[...]