logo


Intervista a Muhanned Qafesha, commentatore sportivo palestinese e attivista dei diritti umani con YAS di Hebron: “La Federazione ha preso una decisione azzardata”[...]
Cancellata dall’agenda la mozione palestinese: “Prematuro in questo momento”. Un vocabolario che i palestinesi conoscono bene: i legittimi diritti devono sempre aspettare[...]
I palestinesi vogliono all’ordine del giorno la questione della partecipazione ai campionati israeliani delle squadre delle colonie ebraiche nei Territori occupati, durante l[...]
Infantino continua a rimandare ogni decisione sulla questione della partecipazione ai campionati israeliani di club che fanno capo alle colonie[...]
La Fifa si riunisce oggi e domani. Prenderà in esame la richiesta palestinese di divieto ai club israeliani di giocare negli stadi degli insediamenti coloniali costruiti in violazi[...]
Ad un anno dalla rinuncia alla richiesta di sospendere Israele, nuove pressioni sulla Fifa perché impedisca a sei team di giocare negli insediamenti israeliani in Cisgiordania[...]
Nel villaggio iracheno al confine con la Siria l'Isis ha bandito la passione comune. Ma l’amore per il gioco ha vinto: i bambini hanno organizzato squadre clandestine[...]
In Turchia, dove anche il calcio è terreno di conflitto, la storia dell'Amedspor è in primo luogo la storia di Diyarbakir e del popolo curdo[...]
Spesso il mondo del calcio può essere considerato un efficace specchio della società in cui è inserito. Il caso del Kurdistan turco è, in questo senso, emblematico.[...]
La prima partita dopo 15 anni tra un team della Cisgiordania e uno di Gaza riaccende la speranza di unità. Intervista all’allenatore italiano Cusin, mister della squadra di H[...]