logo


Hayat Tahrir al-Sham ha ieri lanciato un ampio attacco contro le truppe dell’esercito siriano. A fianco dei jihadisti ci sono anche i “moderati” dell’Esercito siriano libero. Tensi[...]
Il voto referendario è fissato per il prossimo fine settimana. L’opposizione delle forze internazionali potrebbe però portare ad un rinvio o alla cancellazione[...]
No secco dei parlamentari al referendum del 25 settembre nel Kurdistan iracheno. Ma Erbil tira dritto e con il suo presidente Barzani annuncia la legittimità del voto anche nella c[...]
Rapimenti, esecuzioni e gas: così lo Stato Islamico "difende" la sua roccaforte. Baghdad smentisce il Pentagono: nessun accordo con la Turchia. La Russia accusa gli Usa: bombardato[...]
Terminato l’attacco alla città contesa a sud est di Mosul: lo Stato Islamico trasforma la sua strategia, da statuale a destabilizzante, e cerca di distogliere l’attenzione su[...]
«Il problema non è l’Is, che potrebbe essere sconfitto nel giro di un mese ma, quello di alterare gli equilibri e la volontà di democratizzare l'area. Il “califfato” è stata creata[...]
Centinaia di migliaia di sunniti costretti in comunità ai margini vedono aumentare i casi di depressione e ansia. A offrire sostegno è Medici senza Frontiere. Lasciandoli raccontar[...]
Alle porte di Kirkuk, nei villaggi che hanno accolto gli sfollati iracheni sunniti fuggiti all'Isis, centinaia di persone si ritrovano senza aiuti. Qualcuno però c'è: Medici Senza [...]
Un nuovo appuntamento della nostra redazione su "Note e notizie", programma della radio romana. Ieri abbiamo discusso dello scontro in atto in Iraq tra kurdi e arabi.[...]
Il leader curdo Barzani parla di un referendum nei prossimi mesi, mentre i peshmerga scavano canali e innalzano barriere che paiono delimitare i confini di un futuro Kurdistan. [...]