logo


Il raid è stato compiuto ieri nella provincia di Taiz. Il blocco sunnita, inoltre, ha anche impedito l’ingresso di un aereo Onu che trasportava operatori umanitari e 3 giornalisti [...]
Nuovi massacri sabato del blocco sunnita: colpita una prigione a Houdeidah (oltre 60 morti) e rase al suolo “per errore” tra case vicino a Taiz (17 civili uccisi). Sul piano politi[...]
Un rapporto dell'Onu pubblicato ieri rivela come il numero dei minori uccisi e feriti in Yemen sia aumentato di 6 volte nel 2015. Principale responsabile per le violenze sui giovan[...]
La presa della città è un successo che si sta rivelando una minaccia alla campagna militare voluta dall’Arabia Saudita. Al Qaeda, Isis e altri gruppi armati contendono al governo d[...]
Nonostante il conflitto, il business dei rifugiati resta in piedi: nel 2015 in 200mila tra somali ed etiopi hanno raggiunto le coste meridionali del Paese [...]
Il nuovo contingente pro-Riyad dovrebbe essere dispiegato a sud dove i sostenitori del presidente Hadi non riescono a sfondare e devono ora difendersi dalla controffensiva dei ribe[...]