logo


Raid saudita uccide 20 civili e 6 combattenti Houthi. Gli Usa del “non-interventismo” trumpista lanciano 40 bombardamenti in meno di una settimana[...]
Secondo gli ultimi dati forniti dalle Nazioni Unite, l’80% della popolazione ha bisogno di cibo, metà ne ha estremamente bisogno. Gravissima la situazione dei bambini: 2,2 milioni [...]
L’obiettivo è controllare l’intera costa occidentale impedendo i rifornimenti di cibo (e armi?) alle regioni settentrionali del Paese controllate dai ribelli houthi[...]
Nel suo ultimo rapporto l’organizzazione per i diritti umani ha anche esortato Washington a sospendere la vendita di armi all’Arabia Saudita. Richiesta subito caduta nel vuoto: ier[...]
L’annuncio di un esecutivo rivale a quello di Aden (sostenuto dalla comunità internazionale) aggrava le tensioni di un Paese dove si continua a combattere e a morire: un raid della[...]
Nuovi massacri sabato del blocco sunnita: colpita una prigione a Houdeidah (oltre 60 morti) e rase al suolo “per errore” tra case vicino a Taiz (17 civili uccisi). Sul piano politi[...]
La nuova road map prevede la deposizione del principale alleato saudita a favore di un governo di unità. Ma la guerra prosegue[...]
Sono ripresi all’alba di ieri i bombardamenti della coalizione saudita sulle postazioni houthi. Scontri anche a confine con l’Arabia saudita: 10 i ribelli uccisi, 4 le vittime tra [...]
Esplode il contagio a Sana’a e Taiz, mentre 14 milioni di persone non hanno cibo a sufficienza. L’Onu vicina a siglare un cessate il fuoco di 72 ore rinnovabile[...]
Il governo di “salvezza nazionale” sarà guidato da Adel Aziz Ben Habtor. Tensione nello stretto di Bab al-Mandab dove i ribelli sciiti hanno colpito domenica una nave degli Emirati[...]