logo


Il nostro appuntamento settimanale sul continente africano vi porta in Uganda nel campo ormai trasformato in un insediamento permanente. L'obiettivo delle autorità locali è di cost[...]
Il Dipartimento del Tesoro americano ha annunciato ieri di aver inserito nella sua lista nera 18 grandi banche iraniane perché “ha identificato nel settore finanziario un’ulteriore[...]
Tra aprile e agosto le Nazioni Unite fanno sapere di aver ridotto di più di un terzo i suoi programmi umanitari nel Paese. Intanto l’Arabia Saudita denuncia una “macchia di petroli[...]
Ad annunciare l’uccisione di Qasim al-Rimi è stata la Casa Bianca: “La sua morte deteriora ulteriormente il movimento globale qaedista”. I ribelli sciiti houthi, accusa intanto l’O[...]
David Beasley, il Capo del Programma alimentare mondiale dell’Onu, ha chiesto ai ribelli sciiti di permettere alle Nazioni Unite di operare nelle loro aree senza restrizioni accusa[...]
L’attacco è avvenuto nella città di Najran, al confine saudita-yemenita. L’Onu, intanto, accusa i ribelli sciiti: “Pronti a bloccare gli aiuti alimentari se gli houthi non rimuover[...]
Dal 1 novembre 600 persone sono state uccise nei combattimenti avvenuti in città tra la coalizione saudita e i ribelli houthi. L’Onu ribadisce la necessità di riaprire i negoziati [...]
Israele non consente ai 13mila euro di soccorsi medici di accedere a Gaza. Il ministero degli esteri svedese: “Il carico della nave deve essere liberato secondo il diritto internaz[...]
L’ultima strage è stata compiuta nella notte tra sabato e domenica: 10 donne state uccise mentre tornavano a casa da un matrimonio. I ribelli houthi rispondono agli attacchi ripetu[...]
In una nota congiunta, Unicef, Programma alimentare mondiale e Organizzazione mondiale della sanità hanno lanciato l’allarme: “migliaia” di persone moriranno se l’embargo non verrà[...]