logo


Nuova vittoria strategica per Tripoli, l'esercito del generale arretra ancora. La Germania ammette: abbiamo violato l'embargo, tra il 20 gennaio e il 3 maggio vendute armi ai paesi[...]
Il generale e uomo forte della Cirenaica ieri sera ha dichiarato finito l’accordo di Skhirat del 2015 sfociato nella creazione a Tripoli del governo guidato dal premier Fayez[...]
Vertice del Comitato militare intra-libico in Svizzera alla presenza dell'inviato Onu, ma sul terreno gli scontri proseguono cruenti. Ad accenderli il continuo flusso di armi, mai [...]
Al-Sarraj sfida la no-fly-zone voluta da Haftar. La denuncia dell’Oim: nelle prime due settimane del 2020 in 953 sono già stati riportati nei centri di detenzione libici[...]
Il generale della Cirenaica non ha firmato la bozza di cessate il fuoco preparata da Russia e Turchia a differenza di quanto ha fatto il suo rivale al-Sarraj, premier del Governo d[...]
Nessun cessate il fuoco in vista nello stato africano: a confermarlo al presidente francese è stato mercoledì il generale dell’autoproclamato Esercito nazionale libico. E così cont[...]
Tensione altissima nel Paese africano dove il Generale dell’autoproclamato Esercito nazionale libico continua a fare progressi nell’area meridionale della capitale. L’Onu, Usa ed E[...]
E’ giunto il momento di chiedersi se non sia l’intero processo politico a dover essere rivisto, coinvolgendo in particolare quegli attori che sono spesso stati esclusi o alme[...]
Nel vertice di Parigi benedetto dal presidente francese Macron, le varie fazioni hanno trovato una intesa per il 10 dicembre. Il premier al-Sarraj ammette: “Non sarà una strada cop[...]
Il 17 dicembre cadeva il secondo anniversario degli accordi di Skhirat che portarono alla nomina di Sarraj. A due anni di distanza la ricomposizione tentata sembra molto lontana[...]