logo


Islamisti cacciati dalla città. Tripoli: «Tobruk ha messo la bomba all’ambasciata italiana». Putin punta sul generale ribelle e sul negoziato con al-Sarraj. Scavalcando l’Onu[...]
Il rapimento degli italiani riaccende l'attenzione sulla regione desertica dove regnano scontri tra tribù, anarchia e contrabbando. Abbattuto un elicottero di Haftar vicino Tobruk,[...]
Sotto i raid Usa lo Stato Islamico perderà la roccaforte, ma non gli adepti. Il «califfato» presente su 120 km di costa. Da Derna a Bengasi, territorio diviso tra gruppi avversari[...]
In una intervista al quotidiano francese Journal du Dimanche, il primo ministro libico chiede l'aiuto occidentale, ma si dice contrario a nuovi bombardamenti. Sabato brigate affili[...]
OPINIONE. «Ma ora siamo in democrazia, no? E quindi il governo quisling si fa prima di invadere, poi lo si porta nel paese che si vuol prendere, poi gli si fa chiedere “aiuto” a ch[...]
L’esecutivo di al-Sarraj si è insediato a Tripoli, ma le resistenze interne sono numerose e distruttive. All’Occidente bastano le apparenze: la macchina della guerra è di nuovo in [...]
Ieri sera il premier designato Fayez al-Sarraj ha presentato una nuova lista di ministri. Tra loro tre donne ma manca ancora il generale Haftar, la cui assenza aveva bloccato il pr[...]
La mancata fiducia all’esecutivo di unità nazionale nato dagli accordi in Marocco del mese scorso non fermerà gli Stati Uniti e altri Paesi occidentali, Italia in testa, dal [...]
Via al governo di unità nazionale di Fayez al Sarraj, ma non si sa neanche se risiederà nella capitale. Il nuovo esecutivo aprirà la strada a un altro intervento armato dell’Occide[...]