logo


Ha vinto con il 58% delle preferenze. Affluenza intorno al 40%. Il movimento di protesta Hirak – che ha boicottato il voto – è sceso subito in piazza ad Algeria per denunciare la [...]
24 milioni di algerini sono chiamati a votare il successore del presidente costretto a dimettersi ad aprile in seguito alle proteste di piazza del movimento Hirak. Prevista una bas[...]
Solo il 45% dei tunisini partecipa al voto, venti punti in meno del 2014. E chi ci è andato ha dato la preferenza a candidati lontani dai partiti "tradizionali"[...]
Domani sette milioni di tunisini sono chiamati al primo turno delle presidenziali anticipate per la morte a luglio del capo dello stato Essebsi. Nel caso nessuno dei candidati si a[...]
Giornata carica di tensioni ieri per il Paese nordafricano: il capo dello stato, dato inizialmente per morto da alcuni media, è vivo ma ricoverato in “gravi” condizioni. Poche ore [...]
Il Consiglio costituzionale algerino ha detto ieri che sarà impossibile votare il prossimo 4 luglio e ha chiesto al presidente ad interim Ben Salah di trovare un’altra data[...]
Le indiscrezioni sono state ieri diffuse dalle emittenti Ennahr ed el-Bilad. Intanto, formato un nuovo governo ad interim: mantiene la carica di vice-presidente il generale Salah c[...]
Il presidente ha detto ieri pomeriggio che sarà convocata una conferenza nazionale “inclusiva e indipendente” che entro la fine dell’anno presenterà una nuova costituzione e stabil[...]
In un discorso scritto, l’anziano e malato presidente algerino ha invitato i manifestanti a stare attenti alle “forze interne ed esterne” che vogliono destabilizzare il Paese. Ma l[...]
Quinto giorno di proteste nel Paese contro l’anziano leader algerino che a giorni ripresenterà la sua candidatura per le presidenziali del 18 aprile. Ma dall’entourage del presiden[...]