logo


Anche un audio proverebbe che il giornalista scomparso il 2 ottobre è stato ucciso all'interno del consolato saudita a Istanbul. Un nuovo passo falso di Mohammed bin Salman, il pot[...]
Il (presunto) materiale sarebbe una prova inconfutabile che il giornalista saudita scomparso il 2 ottobre è stato ucciso all’interno del consolato dell’Arabia Saudita di Istanbul p[...]
Proseguono le indagini sulla scomparsa a Istanbul del giornalista e dissidente saudita. Fonti della polizia turca si dicono certe che sia stato ucciso dentro il consolato[...]
Era entrato ieri nella sede diplomatica di Riyadh a Istanbul e non ne è più uscito. Era fuggito dall’Arabia Saudita un anno fa per le sue posizioni critiche verso Mohammed bin Salm[...]
La monarchia saudita ha reagito congelando le relazioni in risposta al tweet con cui la ministra degli esteri canadese ha condannato gli arresti di attivisti da parte di Riyadh[...]
In pochi giorni il regime di Riyadh ha messo dietro le sbarre le più note attiviste del paese, accusandole di tradimento. Le riforme di bin Salman restano uno specchietto per le al[...]
La visita dell’erede al trono saudita rafforza i legami economici con gli Usa. Nelle stesse ore il Congresso affossava la risoluzione per ritirarsi dal conflitto nel Golfo[...]
Riyadh ha annunciato ieri alcune sostituzioni tra gli alti ufficiali militari, vice ministri e governatori. Il regno, intanto, invita il premier libanese Hariri a Riyadh a poco più[...]
Dopo tre settimane di detenzione per “corruzione”, il principe Miteb bin Abdallah, un tempo destinato a essere il futuro re del Paese, è stato rilasciato (ma forse non è del tutto [...]
Al via, senza il Qatar, il patto militare e di intelligence. Oggi summit a Ginevra sulla Siria. Ma il principe «dimentica» il sostegno di Riyadh a gruppi religiosi salafiti[...]