logo


Incontrando a Beirut la scorsa settimana gli esponenti della corrente del “14 marzo”, il vice segretario Usa per il Medio Oriente David Satterfield ha detto che “qualsiasi mezzo è [...]
La mozione depositata dal governo May prevede l’iscrizione del “Partito di Dio” libanese nelle liste delle organizzazioni ritenute di natura terroristica. Hezboll[...]
Il nuovo esecutivo nasce “già in salita” perché avrà 30 giorni di tempo dalla sua formazione per firmare la propria legge finanziaria, con l’obiettivo di dare un deciso rilancio al[...]
ANALISI Il premier sunnita Saad Hariri guiderà un esecutivo di unità nazionale formato da trenta ministri e, di fatto, controllato dal movimento sciita alleato di Siria e Iran e ne[...]
Domani la premiazione, oggi un'anteprima con un focus sul Bds. Il riconoscimento a Fulvio Scaglione, il premio Maurizio Musolino a Ronnie Barkan[...]
ANALISI. Il segretario generale di Hezbollah ha rotto il silenzio e ha rilasciato un’intervista alla tv Al Mayadeen  per ridimensionare la portata della recente scoperta da parte d[...]
Una serie di episodi degli ultimi giorni stanno dando la misura del conflitto a bassa intensità tra i due paesi: barriera rafforzata, tunnel distrutti, aerei che violano lo spazio [...]
Si avvicina l’annuncio della formazione del nuovo esecutivo guidato dal premier designato Hariri: le parti hanno raggiunto una intesa sui “dissidenti” sunniti pro-Hezbollah. Tensio[...]
Il corpo di pace delle Nazioni Unite che monitora il confine tra i due stati ha detto che i due tunnel violano la Risoluzione 1701 che pose fine alla guerra d’Israele contro il par[...]
I media e le forze politiche libanesi, incluso il movimento sciita, non badano a quanto accade sul versante israeliano del confine. Ma sono in apparenza. Netanyahu intanto continua[...]