logo


"Tre manifesti per la libertà" del giornalista turco Ahmet Altan: i tre discorsi pronunciati in aula di fronte al procuratore e al giudice che gli avrebbero comminato l'ergastolo[...]
Oggi la consueta rubrica del sabato è dedicata a tre artiste africane: tra design, scultura e pittura andiamo in Senegal, Mozambico ed Etiopia[...]
Il romanzo-reportage di Ben Lawrence "La città delle spine", viaggio nel campo rifugiati più grande del mondo: una città non-luogo che non appare in nessuna mappa[...]
Motivo? Racconta una mobilitazione di cittadini poveri e marginalizzati in cerca di giustizia ‎che ricorda troppo la rivoluzione del 2011[...]
L'autrice traccia il percorso fatto da protagoniste delle donne palestinesi nel movimento di liberazione, talvolta in coordinamento con quelle israeliane[...]
L’autore si è aggiudicato il premio “al-Booker al-Arabi” per il suo libro “La Seconda guerra del cane”, un romanzo sulla corruzione e l’estremismo in un paese senza nome[...]
Il libro di Deniz Yucel, giornalista turco-tedesco, sulle manifestazioni di Gezi Park del 2013 è un viaggio nelle anime della Turchia che si sono incontrate a Istanbul[...]
Nel secolo scorso i dominatori europei hanno esercitato uno stretto controllo sulla produzione di cultura attraverso la nuova arte. L'Egitto oppone resistenza e produce[...]
Intervista al musicista palestinese del campo profughi a Damasco, in Italia per presentare il libro "Il pianista di Yarmouk"[...]
Il Festival presenta attraverso il linguaggio veloce, giovane e ingegnoso dei cortometraggi, autori molto spesso privi di risorse economiche ma dotati di grandi capacità[...]