logo


Si festeggia oggi la Giornata mondiale di Kobane, a quasi quattro anni dalla liberazione del cantone curdo siriano dall’occupazione dell’Isis. Da allora la città si è ripopolata[...]
I gruppi di opposizione hanno occupato il 75% degli uliveti del cantone curdo. Rojava denuncia stupri e saccheggi. E Ankara risarcisce le famiglie dei “ribelli” uccisi e feriti[...]
Siriani alle elezioni amministrative nelle zone sotto il controllo del governo. Esclusi sfollati interni e rifugiati che insieme rappresentano oltre la metà della popolazione total[...]
La Russia sposta la flotta, Damasco ammassa l'esercito, la Turchia parla di sistemi anti-missile installati dagli Stati Uniti nel nord del paese e costituisce un "esercito" di jiha[...]
Nel cantone di Cizire è in costruzione un villaggio dove le donne possano auto-organizzarsi, un nuovo esperimento politico nel nord della Siria[...]
Inaugurato nel nord della Siria il progetto promosso da Ponte Donna e finanziato dalla chiesa valdese. Ragazze e donne da tutta Rojava. Tra i corsi genealogia e sociologia della li[...]
Esce in Italia il libro di Lower Class Magazine, un lungo reportage dal Kurdistan che ha al centro l'analisi degli strumenti del confederalismo democratico[...]
Ivan Grozny Compasso ci porta a Kobane a tre anni dalla liberazione della città dalla presenza dello Stato Islamico (Is). La città prova a ritornare alla normalità, ma pesano le mi[...]
I curdi pronti a colloqui senza precondizioni con il governo, naturale risposta all'intesa tra Stati uniti e Ankara che si sono unilateralmente presi la città di Manbij[...]
Accordo tra Washington ed Ankara: via le Ypg/Ypj dalla città liberata dall'Isis. Il doppiogiochismo statunitense serve i progetti di zona cuscinetto di Erdogan. Intanto l’organizza[...]