logo


I manifestanti chiedono le dimissioni del presidente dell'Anp, da un anno impegnato in una pressione economica sulla Striscia. A Gerusalemme rilasciato il direttore della moschea d[...]
Secondo gli analisti Wildeman e Tartir, gli aiuti americani sono sempre stati problematici per i palestinesi, perché “cuciti su misura” sulle strette relazioni USA-Israele[...]
Il presidente dell'Anp Abu Mazen accetta le dimissioni del primo ministro Hamdallah e si prepara a formare un nuovo esecutivo tra i membri dell'Olp. Escluso il movimento islamista[...]
Il taglio di 200 milioni di dollari destinati ai palestinesi si sta rivelando devastante. La chiusura degli uffici dell'agenzia Usa per lo sviluppo non colpisce solo le Ong umanita[...]
Ieri scuole, fabbriche e negozi chiusi contro la nuova legge. In migliaia hanno manifestato a Ramallah. Alla base sta la quasi totale assenza di fiducia di cui gode oggi l'Anp[...]
Il ministro degli esteri Riad al Malki a metà gennaio presenterà di nuovo la richiesta per il riconoscimento pieno della Palestina. Il veto Usa con ogni probabilità farà naufragare[...]
Distrutta all'alba la casa della famiglia di Ashraf Naalwa, sospettato dell'uccisione di due israeliani vicino alla colonia di Ariel, e consegnato un'ordine di demolizione alla fam[...]
In pochi giorni detenuti almeno 34 palestinesi, tra cui il governatore palestinese della Città Santa e un funzionario dell’Organizzazione per la Liberazione della Palestina[...]
Non cessano in Cisgiordania le manifestazioni contro la riforma della previdenza sociale. Le preoccupazioni dei palestinesi per la stabilità dell'Autorità Nazionale e per pensioni [...]
Ci sono quattro obiettivi che l'Autorità Palestinese deve perseguire per assicurare dignità, auto-determinazione e proprietà locale degli aiuti umanitari, scrive Alaa Tartir[...]