logo


Chantal Biya in un certo senso umanizza il marito, un enigmatico capo di stato noto per il suo assenteismo, i silenzi e la distanza nei confronti dell’arena politica nazional[...]
Il Consiglio militare mette in stand by l'accordo di transizione accusando i manifestanti di bloccare le strade e aggredire i soldati. L'Alliance ribatte: sono stati i militari a s[...]
Governo completamente civile, nessuno stato di emergenza e un parlamento con due terzi dei seggi destinati all'Alliance for Freedom and Change[...]
Il partito di governo guidato da Ramaphosa conquista il 57,5% delle preferenze, ma frena di 4,5 voti percentuali rispetto al 2014. Bene la sinistra con l’Economic Freedom Fighters [...]
Nella rubrica del sabato sul continente africano, andiamo anche in Sud Sudan dove il presidente rinvia il governo e in Nigeria dove le ultime elezioni finiscono in tribunale[...]
INTERVISTA al ricercatore italiano Francesco Pontarelli del Center For Social Change dell’Università di Johannesburg sulle elezioni in corso in queste ore nel Paese [...]
Prosegue il movimento studentesco sudafricano contro le elevate tasse universitarie, mentre a Cotonou si contestano le elezioni[...]
Il blocco africano ha ribadito ieri la sua “convinzione che una transizione a guida militare in Sudan sarà inaccettabile e contraria alla volontà e alle legittime aspirazioni della[...]
Oggi la nostra redazione compie nove anni, trascorsi trattando costantemente i temi dei conflitti sociali e delle lotte del lavoro in Africa e Medio Oriente[...]
Nel continente con il 60% di disoccupazione giovanile, contratti a tempo e lavoro nero, a tentare il cambiamento sono piccoli imprenditori e settore agricolo[...]