logo


La battaglia tra governo e opposizioni islamiste si allarga al loro sponsor regionale, la Turchia: colpito un convoglio di sette carri armati e 25 veicoli che trasportavano truppe[...]
Denuncia delle Nazioni unite: la provincia nord-ovest è diventata uno dei luoghi più pericolosi della terra. Sotto bombardamenti aerei russi da fine aprile[...]
Il presidente Usa punta il dito contro Mosca, Damasco e Tehran per l'offensiva contro i jihadisti nella regione di Idlib. I russi: i raid andranno avanti perché sono contro i terro[...]
Anche stanotte l’aviazione israeliana ha attaccato il territorio siriano: colpita la base aerea T-4 vicino a Homs (almeno un soldato ucciso). I bombardamenti fanno seguito a quelli[...]
Prosegue l'operazione governativa nella provincia nord-occidentale, ultima enclave delle opposizioni jihadiste. L'esercito ha ripreso città strategiche anche nelle vicine province [...]
Da dieci giorni scontro aperto tra il fronte siriano-russo e i gruppi di opposizione islamisti: decine di morti, decine di migliaia di sfollati. Termina così la tregua di otto mesi[...]
Secondo l’Agenzia dell’Onu per l’infanzia, sono stati 1.106 i decessi di bambini verificati. Ma le vittime potrebbero essere di più. A preoccupare le Nazioni Unite è soprattutto la[...]
Nella parte orientale del Paese i jihadisti dello “Stato Islamico” usano gli abitanti del villaggio di Baghouz come scudi umani nel tentativo di rallentare l’assalto finale delle F[...]
La battaglia di Idlib e la guerra di propaganda, mentre decine di migliaia di civili fuggono e l'Onu a Ginevra incontra russi, iraniani e turchi[...]
Quneitra e Nassiv, transito ristabilito. Vittoria politica di Damasco e anche Amman respira. Israele deve cedere, niente zona cuscinetto a ridosso del Golan. Ma resta il nodo Idlib[...]