logo


Il Segretario Usa arriva per benedire il governo Netanyahu-Gantz (che nasce domani) e discutere dell’annessione israeliana di ampie porzioni del territorio cisgiordano. Scontri tra[...]
A quasi una settimana dall'annuncio del nuovo governo Netanyahu-Gantz, Nazioni Unite ed Unione Europea reagiscono[...]
Il 17 febbraio si è riunita a Bruxelles la Conferenza dei donatori per sostenere la ricostruzione dopo il sisma albanese. Raccolti poco più di un miliardo di euro[...]
I leader occidentali hanno esaltato i risultati della conferenza a Berlino. Ma il quadro resta precario. La cessazione delle ostilità favorisce El Sarraj mentre il generale Haftar [...]
Intervista a Marina Sereni, vice ministra degli esteri. «Su Israele e Palestina l'Italia lavorerà per aprire un confronto con Washington»[...]
Altra giornata di sangue, ma le piazze non smobilitano. La Ue critica la repressione, l'Onu i manifestanti. E il governo minaccia di arresto immediato chiunque blocchi porti e stra[...]
La Commissione Europea dà il proprio consenso all'ingresso del paese balcanico nel sistema di libero movimento, premiando il rigido controllo poliziesco delle frontiere[...]
Intervista alla co-presidentessa del Congresso nazionale del Kurdistan: «Sanzioni e una no-fly zone in Siria del nord. L’accordo Sdf-Damasco dovrà tradursi in soluzione politica»[...]
L’esercito non distingue tra combattenti e non. Il «sultano» replica alla ministra degli esteri dell’Ue Mogherini: «Zitti, o vi mandiamo 3,6 milioni di migranti», e rivendica con o[...]
L'Ue si allinea a Washington e condanna la decisione di Tehran di superare la soglia del 3,67% per l'arricchimento dell'uranio. Ma non vara nuovi strumenti per aggirare le sanzioni[...]