logo


Oggi a Gerusalemme i genitori di Rachel presentano appello alla Corte Suprema contro la sentenza che stabilì che l’attivista era “morta per sbaglio”.[...]