logo


Dopo mesi di proteste represse nel sangue e negoziati andati in fumo, l'accordo tra giunta militare e opposizione civile è entrato in vigore[...]
Foto e video dal Sudan: ieri alla grande protesta delle opposizioni in tutto il paese, esercito e paramilitari hanno di nuovo risposto con la violenza. Sette i morti, 181 i feriti[...]
Il Tmc esprime rammarico per le violazioni commesse dai militari nella dispersione del presidio e l'uccisione di 118 persone. Poi incrimina Bashir per corruzione[...]
A dare la notizia è l’inviato speciale etiope Mahmoud Dirir. Ieri, intanto, l’opposizione ha sospeso la “disobbedienza civile” così come l’esercito i suoi blitz. Il Consiglio trans[...]
Nena News vi mostra foto e video inviate da attivisti sudanesi, da ieri impegnati in una nuova forma di resistenza all'esercito: barricate e sciopero generale[...]
Dopo il massacro di lunedì, l'Ua chiede un'autorità civile. L'Onu ritira il suo staff dal paese, il premier etiope oggi a Khartoum come mediatore[...]
Gruppi di volontari recuperano i morti dal fiume. Khartoum è una città fantasma, poche barricate e i paramilitari che pattugliano le strade dopo il massacro[...]
Le forze armate sudanesi stanno provando a disperdere il luogo simbolo delle proteste di questi mesi presidiato giorno e notte da migliaia di attivisti. Almeno due le vittime. Stra[...]
Il Consiglio militare mette in stand by l'accordo di transizione accusando i manifestanti di bloccare le strade e aggredire i soldati. L'Alliance ribatte: sono stati i militari a s[...]
Governo completamente civile, nessuno stato di emergenza e un parlamento con due terzi dei seggi destinati all'Alliance for Freedom and Change[...]