logo


La mobilitazione iniziata a ottobre è la più sviluppata e organizzata delle tante proteste susseguitesi dal 2011 a oggi. Alla base il rifiuto del connubio settarismo-degrado-povert[...]
In tre puntate il racconto delle proteste popolari irachene guidate dalle nuove generazioni la cui radice va cercata nella natura settaria del potere nazionale[...]
Nel suo rapporto sulla pena capitale pubblicato ieri, Amnesty registra per il quarto anno consecutivo una diminuzione del numero di esecuzioni (da 690 a 657). Male il Medio Oriente[...]
Nella regione sono presi di mira i giornalisti che riferiscono informazioni sulla diffusione reale del virus o che danno voce a chi critica le misure di emergenza approvate dai gov[...]
Golfo. Si diffonde il contagio tra i marinai statunitensi. Eppure il presidente americano non allenta la pressione su Tehran e dispiega i missili Patriot in Iraq[...]
Il 2019 è stato segnato dallo scoppio di proteste popolari in Nord Africa e Medio Oriente, dall'Algeria al Sudan, dal Libano all'Iraq. In prima fila ci sono le donne[...]
Tawfiq Allawi's failure to form a new government is a victory for the youthful protest movement and a condemnation of the failure and incompetence of the Iraqi political system[...]
"Libertà, rivoluzione e femminismo", grida Tahrir contro il codice di "condotta" del religioso sciita che accusa i manifestanti di "promiscuità e immoralità"[...]
Baghdad nomina Allawi, ex ministro del governo più settario, quello al-Maliki. La mobilitazione popolare non si ferma. Al-Sadr ri-cambia casacca e invia i suoi a reprimere i manife[...]
L’attacco nella notte, senza vittime. I pasdaran: è la prima risposta all’omicidio di Soleimani. Trump parlerà in mattinata, il Pentagono getta acqua sul fuoco. Teheran: autodifesa[...]