logo


Il premier Kadhimi ordina un'inchiesta lampo per individuare le responsabilità, ma il movimento è consapevole che nulla è cambiato: il sistema settario di potere è ancora in piedi[...]
Governo e autorità locali fanno promesse che non riescono a mantenere. A complicare il rientro la presenza tra gli sfollati di famiglie di militanti e combattenti dello Stato islam[...]
Ieri notte le forze di sicurezza irachene hanno arrestato diversi membri delle potenti Kataib Hezbollah, parte della galassia di milizie pro-iraniane integrate nello Stato[...]
Non solo raid aerei, contro il Pkk inviati i soldati. Protesta Baghdad, Erbil in silenzio. Dal 1992 a oggi un’operazione dietro l’altra. Per nascondere le debolezze interne di Chia[...]
Il nuovo primo ministro di Baghdad non è un uomo di Tehran e vanta rapporti con Stati Uniti e Arabia Saudita. Ma, scrivono i media arabi, l'Iran avrebbe dato il via libera alla sua[...]
Aiutati dall'emergenza Covid-19 e dall'attenzione dei governi posta su altre crisi, gli uomini dell'Isis hanno creato piccole basi nascoste nel deserto[...]
I media di mezzo mondo riportano della cattura da parte dei servizi segreti iracheni di Abdul Nasser Qardash. In realtà è stato arrestato un anno fa in Siria dalle Sdf[...]
INTERVISTA al giornalista Salah al-Nasrawi dopo la formazione del nuovo governo e il ritorno della protesta, da Baghdad al sud del paese: «Il neo premier Kadhimi è ostaggio dei par[...]
Dopo l'interruzione a causa dell'epidemia da Covid-19, le piazze tornano a riempirsi. Il neo premier cerca di avvicinarsi al movimento, che però contesta la natura del governo[...]
Le rivendicazione della mobilitazione popolare e il suo possibile sviluppo: di fronte ai giovani iracheni lo spettro di un massacro e quello di una guerra tra Usa e Iran[...]