logo


Il film del regista Mohamed Diab racconta il golpe del 3 luglio 2013 e lo scontro tra i sostenitori dei Fratelli Musulmani e le forze di sicurezza. Ha avuto successo all’este[...]
Tamer Wageeh, attivista, nell’anniversario del colpo di Stato di al-Sisi del 2013: «Dall’aprile scorso in piazza le nuove e diverse opposizioni al militarismo neoliberale del regim[...]
«Ammazzato come un egiziano», dicono gli attivisti. Perché al Cairo di tortura si muore e solo i racconti dei sopravvissuti riescono a dare la misura delle violazioni nelle prigion[...]
Il giornalista egiziano Karem Yehya fa luce sul problema delle centinaia di "desaparecidos" egiziani. Un fenomeno quasi inesistente sotto Mubarak, ma che ha raggiunto oggi cifre sp[...]
Oggi Fratelli Musulmani e 6 Aprile protestano a Tahrir contro la cessione delle isole a Riyadh. Ministero avverte: «Prenderemo misure per garantire la sicurezza»[...]
La mossa è l’ultimo atto del braccio di ferro tra il governo e il più importante gruppo di opposizione in Giordania, in vista delle elezioni parlamentari del prossimo anno de[...]
Il caotico sistema giudiziario egiziano contribuisce ad abusi e violazioni a danno non solo di dirigenti e militanti dei Fratelli musulmani ma anche di oppositori laici ed attivist[...]
Secondo il direttore dell'Arabic Network for Human Rights Information (Anhri), una parte maggioritaria di egiziani vuole la libertà di pensiero, desidera la democrazia e non segue [...]
Ieri nell'ormai consolidato appuntamento con la radio indipendente romana abbiamo discusso della situazione dell'Egitto a 5 anni da Piazza Tahrir, tra desaparecidos e repressione d[...]
Dietro alla nuova coalizione anti-terrorismo e al rinnovato sostegno economico saudita, l’alleanza tra Riyadh e il Cairo fatica a tracciare una strategia comune sui principali obie[...]