logo


Il presidente yemenita Hadi ha denunciato ieri "l'inaccettabile" rimozione forzata di popolazione dalla capitale "temporanea" del Paese. Permane, in Kuwait, lo stallo diplomatico[...]
A causare il ritiro della delegazione governativa è stato l'assalto degli houthi alla base militare di al-Amaliqa. Gli incontri - dichiarano però gli ufficiali yemeniti - continuer[...]
La presa della città è un successo che si sta rivelando una minaccia alla campagna militare voluta dall’Arabia Saudita. Al Qaeda, Isis e altri gruppi armati contendono al governo d[...]
Nonostante il conflitto, il business dei rifugiati resta in piedi: nel 2015 in 200mila tra somali ed etiopi hanno raggiunto le coste meridionali del Paese [...]
Nel Sud i qaedisti sono tornati in città e villaggi da cui erano stati cacciati, ma con un approccio più “amichevole”, teso a creare consenso tra la popolazione. Intanto, a metà ge[...]
Stamattina l’esercito aveva attribuito ad Al Qaeda il duplice attacco contro sue postazioni nella città di Shibam, ma è arrivata la rivendicazione dell’Isis. Almeno 50 [...]
L'Unicef lancia l'allarme: "Più di mezzo milione di bambini rischiano di morire per malnutrizione". La guerra, però, continua: 44 sostenitori del presidente Hadi sono stati uccisi [...]
Il nuovo contingente pro-Riyad dovrebbe essere dispiegato a sud dove i sostenitori del presidente Hadi non riescono a sfondare e devono ora difendersi dalla controffensiva dei ribe[...]
In fuga dalla crisi yemenita, i profughi somali tornano nel Corno D'Africa, ma molte sono le problematiche connesse al ritorno in Somalia.[...]
Affamata la popolazione con il blocco navale e aereoe Aden liberata con il sostegno di al Qaeda. Tutto per non perdere terreno dopo l’accordo sul nucleare iraniano.[...]