logo


Ieri il parlamento iracheno ha nominato altri 3 ministri, ma manca l’accordo ai dicasteri più importanti: quello della difesa e degli interni. L’impasse politica va avanti come nel[...]
INTERVISTA  al direttore dei progetti di Un ponte per… l’ong italiana che opera nel nord della Siria e dell’Iraq. In questi giorni a Dohuk, Chirico riferisce che [...]
Il piccolo ma ricco e potente regno del Golfo, intende aumentare le sue esportazioni di gas da 77 a 110 milioni di tonnellate dall’anno e accrescere la propria produzione di [...]
In Iraq il Tigri e l’Eufrate perdono acqua, i pesci si ammalano e i contadini fuggono dalle campagne. L’emergenza idrica rischia di diventare una crisi sociale: migliaia di persone[...]
Il blitz nella casa di un ufficiale di una milizia tribale sunnita è avvenuto ieri sera non lontano dalla città di Falluja. Il presidente iracheno, intanto, in visita nei Paesi del[...]
Secondo un documento delle Nazioni Unite pubblicato ieri, le vittime nel nord ovest del Paese potrebbero essere più di 12.000. Le indagini sono ancora in fase iniziale: finora sono[...]
A due settimane dalla riapertura dei confini di Nassib e Quneitra, Damasco annuncia l'intenzione di fare altrettanto con quelli orientali, con Baghdad[...]
I risultati definitivi della votazione parlamentare nel Kurdistan Iracheno sono stati resi ufficiali nonostante le denunce di brogli. La pubblicazione non ha posto fine alle polemi[...]
Una macchina imbottita di esplosivo è stata fatta saltare stamane in aria nella città di Qayyar. I feriti sono 30: alcuni versano in gravi condizioni. Nessun gruppo ha rivendicato [...]
Oggi e domani gli iracheni potranno inviare il proprio curriculum al premier designato Mahdi per un posto ministeriale. Una mossa che intende cancellare le accuse di clientelismo[...]