logo


L'aspirazione di riscatto della minoranza sciita mediorientale mette a rischio antichi equilibri. Riyadh apre lo scontro per salvare un futuro di monopolio della regione.[...]
Si tratta del terzo "incidente" nelle strutture dell'organizzazione umanitaria in Yemen in meno di quattro mesi. Saadah, roccaforte dei ribelli sciiti, è la provincia più colpita. [...]
Launched on 6 January, Almashahid.net aims to provide independent news and human interest stories from inside war-torn Yemen to the information-starved Yemeni population[...]
Alla sospensione delle relazioni diplomatiche da parte di Riyadh e mezzo Golfo, Teheran ha reagito ieri con il boicottaggio commerciale. Intanto, in Yemen la popolazione è allo str[...]
Exclusive: Pro-government forces are converting rural Taiz schools into military camps to boost war against the Houthis[...]
Chiuso ieri in Svizzera il tavolo del negoziato yemenita nella delusione generale, nonostante l'Onu abbia lodato i "seri progressi compiuti". Niente scambio di prigionieri, niente [...]
Siglato ieri l’accordo tra i due parlamenti, dopo giorni di rinvii e polemiche interne per via del disaccordo di molti rappresentanti di entrambe le autorità politiche. Gongo[...]
Dall’inizio della tregua, martedì, sono stati uccisi 42 combattenti di entrambe le parti. Houthi e governo si scambiano i prigionieri, ma l’accordo resta lontano per la[...]
The double bind of the Saudi relationship with other states, a good deal lathered in hypocrisy that it is, crops up whenever there are public discussion between Riyadh and other We[...]
Primo risultato del negoziato in corso a Ginevra: governo e Houthi libereranno a mezzogiorno i rispettivi prigionieri. Continuano le violenze, nonostante il cessate il fuoco. [...]