logo


Il sovrano saudita garantirà investimenti, prestiti e petrolio per oltre 20 miliardi di dollari. Si aspetta però che il presidente-dittatore egiziano assicuri fedeltà assoluta [...]
L’ennesima strage arriva mentre Riyadh conferma una strana tregua, valida solo al confine. Dopo il parlamento Ue, quello olandese vota a favore dell’embargo militare contro i Saud[...]
Una delegazione del movimento ribelle vola a Riyadh per un negoziato segreto. L’Iran prospetta l’invio di consiglieri militari, mentre l’Onu fatica a trovare il denaro per gli aiut[...]
Saudi Arabia’s campaign in Yemen has boosted popular support for the Houthis and is fueling greater anti-Saudi sentiment by Nasser Arrabyee* – Sada Journal Since it began its[...]
L’Arabia Saudita prosegue indisturbata nella campagna anti-Houthi perché gode del beneplacito di Stati Uniti e Europa. Che continuano a vendere armi sapendo come verranno usate[...]
Dopo l’ennesima strage di civili (oltre 30 morti in un raid saudita contro un mercato) Onu e Amnesty denunciano le violazioni. Ma ad avanzare sono i qaedisti, con l’indiretto soste[...]
Diversi rapporti evidenziano un aumento preoccupante del traffico d’armi nella regione. La corsa agli armamenti rende sempre più chiara la polarizzazione in atto[...]
L’Arabia Saudita chiede a Nazioni Unite e Croce Rossa di lasciare le zone controllate dai ribelli Houthi. Le due organizzazioni rifiutano e restano con i civili[...]
Nonostante il conflitto, il business dei rifugiati resta in piedi: nel 2015 in 200mila tra somali ed etiopi hanno raggiunto le coste meridionali del Paese [...]
Amid Saudi bombing campaign, civil society must make use of US domestic law and international norms to seek a ban on cluster bombs[...]