logo


La città curda siriana è sul punto di cadere, fanno sapere i combattenti curdi a difesa della comunità. La Turchia si prepara a intervenire. Decapitato l’ostaggio britannico Alan H[...]
Due autobomba ieri sono saltate in aria nel città di Homs, nel quartiere alawita di Akrameh, vicino ad una scuola e un ospedale. Quarantotto i morti, di cui 41 bambini, secondo l&#[...]
Sul campo peshmerga e esercito iracheno ottengono piccole vittorie, ma la struttura del califfato non ne risente. Ripresa la città di confine di Rabia. Nuovo video dell'ostaggio br[...]
Un risultato i bombardamenti Usa lo hanno ottenuto: far riavvicinare l’Isis e il Fronte al Nusra, che nell’ultimo anno si sono combattuti ferocemente per il controllo dei territ[...]
I veri motivi del no alla partecipazione diretta di Erdogan alla “coalizione” anti-Isis guidata dagli Stati Uniti sono: il ruolo nell’addestrare l’Isis e la[...]
Nonostante le continue smentite dell’Akp e del suo leader Erdogan, lo stretto legame tra l’establishment turco e le bande jihadiste inquadrate nell’Isis e in altre organizzazioni d[...]
Dal leader del partito dei lavoratori curdi l’appello a raggiungere i compagni che hanno bloccato l’avanzata dell’Isis a Kobani. 130 mila profughi entrati in Turc[...]
Damasco, Teheran e Mosca criticano l’intervento militare in Siria per fermare lo Stato Islamico, annunciato ieri da Washington: “Rischia di infiammare la regione” ed è [...]
Firmata una lettera di intenti per la vendita di gas naturale del bacino israeliano del Leviatano alla Giordania. Un contratto da 15 miliardi di dollari. E ora Tel Aviv punta all’E[...]
L’avanzata dello Stato Islamico minaccia anche quegli Stati che hanno indirettamente sostenuto i gruppi radicali in Siria. Intervista a Mouin Rabbani, codirettore di Jadaliyya.[...]