logo


Incontro alla Casa bianca con Mattis, manovre nel Mediterraneo. L’agenzia per le armi chimiche in partenza per Ghouta est. Tel Aviv convoca l’intelligence contro l’Iran, Ankara ris[...]
Oggi l’emiro visita il presidente Usa, accolto da un accordo di vendita di missili da 300 milioni, a poche settimane dal meeting del tycoon con il nemico Bin Salman[...]
La visita dell’erede al trono saudita rafforza i legami economici con gli Usa. Nelle stesse ore il Congresso affossava la risoluzione per ritirarsi dal conflitto nel Golfo[...]
Migliaia di soldati americani e israeliani si stanno addestrando in questi giorni alla difesa anti-missile. In Libano Hezbollah lancia l'allerta e teme atti di sabotaggio[...]
Si apre oggi la Conferenza internazionale per la ricostruzione del paese. Presenti 70 Stati e 1.850 aziende straniere. Gli Usa si defilano a metà, l’Italia punta su energia e resta[...]
Nel campo profughi di Betlemme la distribuzione di cibo è già sospesa. Per i rifugiati, però, non si tratta di una questione assistenziale, ma politica[...]
Ankara promette di devastare il progetto politico di Rojava. Gli Usa invitano alla prudenza, la Russia media. I curdi, sempre più soli, scendono in piazza per resistere alle minacc[...]
Il contributo speciale all’agenzia Onu per i rifugiati palestinesi era stato promesso a metà dicembre. Con dichiarazioni anti-storiche, Washington compie una punizione collettiva[...]
Mosca accusa (indirettamente) gli Stati uniti: tecnologia troppo avanzata, la Russia convinta che gli Usa sostengano le milizie islamiste. Si intensifica la battaglia nell’ovest si[...]
Prossima all’abbandono da parte degli Usa, Rojava prova a salvare il confederalismo democratico con nuove cooperazioni militari e nuove sponde internazionali[...]