logo


Le città siriane vicine al confine target dello Stato Islamico. Bombardata Mosul, ma sia Maliki che Obama negano un coinvolgimento. Al-Sisi: “Indipendenza del Kurdistan? Una catast[...]
Il controllo del greggio tra Iraq e Siria è il mezzo e il fine dell’avanzata islamista. Dietro, gli interessi politici e commerciali dell’Arabia Saudita. Il premier Maliki rifiuta [...]
Nuova restrizione contro i rifugiati palestinesi in fuga dal conflitto: il paese dei Cedri minaccia di multa le compagnie aeree che faranno salire i profughi. La condanna di Amnest[...]
Al Baghdadi si autonomina califfo e va alla caccia di nuovi proseliti. Prosegue intanto la battaglia per il controllo di Tikrit. Arrivano i primi jet russi.[...]
La guerra si fa regionale: i jihadisti rivendicano l'attentato di Beirut e sfidano Hezbollah; l'Iran manda i pasradan e Washington risponde con i primi droni armati sulla capitale.[...]
La crisi irachena terreno di confronto dei due schieramenti mediorientali. Obama promette altri soldi alle opposizioni siriane, l’Iran manda le Guardie Rivoluzionarie in Iraq.[...]
Il premier rifiuta la proposta della Casa Bianca di un governo di unità nazionale. Tre guardie iraniane uccise al confine: Teheran avrebbe già inviato droni e equipaggiamento milit[...]
I riflessi dello sconvolgimento territoriale e politico in corso in Iraq sulle comunità curde nei Paesi vicini  di Francesca la Bella Roma, 26 giugno 2014, Nena News – Negli [...]
“Maybe we live and maybe we die” è l’ultimo report dell’organizzazione per i diritti umani. L’accusa è quella di assoldare minori di 14 anni nelle milizie che com[...]
Gli islamisti conquistano le frontiere con Siria e Giordania: ad Aleppo i miliziani a bordo di jeep americane in dotazione all'esercito iracheno. Gli Usa: "Governo di unità naziona[...]