logo


Oltre 80 detenuti rifiutano il cibo dal 5 luglio nel super carcere di Wadi al-Natrun. Torture, abusi e maltrattamenti si uniscono alla "detenzione facile"[...]
La dirigente del partito Fatah ha smentito le notizie secondo le quali il marito Marwan continuerebbe il digiuno di protesta. Intanto il leader del Fronte popolare, Ahmad Saadat, a[...]
L'interruzione del digiuno cominciato lo scorso 17 aprile è giunta dopo una trattativa nella prigione di Ashqelon durata 20 ore tra le autorità carcerarie e il leader di Fatah Bar[...]
Dopo 38 giorni a digiuno, le condizioni dei detenuti peggiorano rapidamente. Protesta dei familiari di fronte alla sede della Croce Rossa. Ma nel silenzio internazionale, dichiarar[...]
Ieri il leader palestinese, promotore dello sciopero della fame di massa iniziato lo scorso 17 aprile, ha denunciato le condizioni “tremende” in cui è detenuto, ha invitato Fatah e[...]
Aarab Barghouti, 26 anni, è il figlio di Marwan Barghouti, il militante di Fatah in carcere che sta guidando uno sciopero della fame nelle prigioni israeliane[...]
La moglie del leader incarcerato di Fatah Marwan Barghouti nega con forza l'autenticità delle immagini diffuse da Israele di un uomo (il marito) che rompe il digiuno osservato dai [...]
In piazza della Mangiatoia una tenda raccoglie ex detenuti e cittadini in solidarietà con la protesta dentro le carceri israeliane, giunta ormai al suo 20esimo giorno[...]
Alcuni prigionieri ricoverati per l’aggravarsi delle condizioni di salute. Domani sciopero nei Territori in solidarietà con i detenuti, mentre proseguono le proteste nelle strade[...]
Parla Qassam Barghouti, figlio del leader di Fatah Marwan, che digiuna con altri 1.500 detenuti palestinesi per ottenere migliori condizioni di vita nelle carceri israeliane[...]